lunedì 13 febbraio 2012

Sto

Praticamente sto.
Sto su un treno gelato, perchè due su tre sono sempre gelati, e magari si ferma in mezzo al nulla e si spegne la luce e mi viene un po' la paura del buio. Anche se in fondo non ce n'è motivo. Ma un treno buio, buio, fuori le luci lontane, il respiro di persone sconosciute intorno, ecco insomma non mi piace.
Il treno è un teatro che ti prende lì dove sei, anche se magari a teatro ti annoj e non ci vai mai.
Il treno sono persone che confabulano strette, sono persone che mangiano di nascosto leccandosi le dita, persone che agitano le mani e parlano a un telefono invisibile.
Il treno è puzza di latrina, odori di stantio, sudore appiccicato ai vestiti pur gelati.
Il treno è un brandello di vita raccontata a un interlocutore di cui non vedi la faccia, spezzoni di esperienze lontane dalla tua. Sono anche gli sguardi nel vuoto, la musica a palla, le scritte oscene, le pubblicità strappate, i segni delle scarpe sui sedili malandati.
Ogni giorno prendo un treno diverso e vedo ripassi sui libri di scuola, vedo occhi sconfitti con la ventiquattrore ai piedi, vedo calzoni così lerci da avere pieghe innaturali e congelate nel tempo.
Mi domando cosa pensino tutte queste persone, a volte penso "e se qualcuno potesse leggere nella mia mente?" e allora penso a qualche barzelletta o scaccio i pensieri più intimi.
Che sciocca.

5 commenti:

Mela ha detto...

ciao...salto da un blog all'altro perchè è così che faccio.
Sono new new new!
Non posso definirmi una "pendolare"...ma essendo priva di patente conosco certe sensazioni molto bene. I mezzi pubblici croce e deliz....no, solo croce!
A ribeccarci!

lastejan.wordpress.com ha detto...

io la gente sui treni non me la filo molto, se è tanta.
se è poca mi piace osservare qualcuno e immaginarmi chi sia, ma in genere ho un libro e quindi non mi guardo intorno fino al momento di scendere. comunque per me i treni sono principalmente puzza.

Viviana B. ha detto...

Mamma mia, leggere del "tuo" treno mi ha fatto quasi essere contenta del "mio"! Bleah!
Mi hai dato un'idea: tra blogger pendolari potremmo dedicare un post ai nostri viaggi in treno, no? :-)

Zion ha detto...

@vivib: io ho cominciato...puoi continuare tu!!! ;-)

Gao ha detto...

che bel post!!! mi hai fatto ricordare il periodo da pendolare: Milano Centrale - Comun Nuovo per 3 anni... no, proprio non lo rimpiango!