venerdì 2 novembre 2012

Bad day

Pessima giornata, oggi.
Comincia con Bella che durante la notte ha fatto la pipì sul divano, e stavolta non c'ero io a fermarla prima che fosse tardi.
Il divano è "completamente sfoderabile", diceva chi ce l'ha venduto.
Ora, ma chi cuce le coperture dei cuscinoni è un sadico o solo crudele? Mettono le zip cortissime rispetto alla lunghezza del cuscinone, così se sfoderare è complicato, re-infilare la copertura è impossibile a meno di avere la forza di hulk. Voi che avete progettato la sfoderabilità del mio divano: vi odio, sinceramente.
Già stamane non avevo le forze nemmeno per sgridare la gatta (a cose fatte, poi, non ha molto senso, bisogna beccarla sul fatto). Dopo aver messo su la lavatrice di cose pisciate, ho girato tutto il giorno come una pazza oggi per fiere, compleanni, assegni da consegnare, orologi da recuperare, e veterinario da consultare.
Sì perchè giustamente prima di arrabbiarmi ancora meglio escludere una origine organica dell'"incontinenza" di Bella. Ma aggiungiamo delirio al delirio, devo portare un campione di pipì pulito della gattina al veterinario. E come si fa, se la fa nella sabbietta agglomerante (o sul divano)?
Il veterinario mi ha consigliato di separarla da Nero, e in un'altra lettiera mettere delle lenticchie. Quando farà pipì, colerò la pipì in un contenitore (sterile? boh) e glielo porterò in giornata.
Ero stremata dalla giornata: sembrano cose piacevoli quelle che ho detto sopra no? compleanni, fiere...no, sticazzi. Non volevo partecipare a nemmeno una di quelle cose. Erano tutti obblighi e ci ero costretta dalle circostanze e dal mio stupido senso di responsabilità. Ero così stanca mentre guidavo verso casa alle 6 di sera, fuori era buio come se fosse stato notte, e io cercavo di tenere gli occhi aperti e pensavo che dovevo correre o chiudevano la clinica veterinaria.
Quando sono uscita era ora di chiusura dei negozi e addio lenticchie, quindi non so nemmeno quando avrò tempo di fare sta cosa della pipì.
Meno male che la mia migliore amica, che non a caso è la mia migliore amica, mi ha regalato delle traversine antipipì da mettere sui cuscini ormai puliti dei divani...santa donna, non sapete quanto mi salva il culo!
Claude per di più anche se in teoria era in ferie, è andato a lavorare per un problema urgente ed è tornato pochi minuti fa col treno delle 23:00, e io che già mi sentivo uno schifo assurdo ho pure dovuto stare da sola tutta sera a macerarmi di brutti pensieri.
Mancano 10 minuti alla fine di questa giornata. L'archivio sotto la voce "giornata stronza". Bah.

9 commenti:

Eleonora ha detto...

Di quei giorni che avresti dovuto rimanere a letto, non alzarti neanche. Passano.

Carla ha detto...

:*

Niki Sauro ha detto...

La Cioti in periodo di non incazzature (leggi, quando viveva da diverso tempo nella stessa casa e quindi non era disturbata o arrabbiata con noi) faceva pipì perché aveva una leggera cistite.
Anche se non c'è una causa fisica non sgridarla che è peggio, ...
Consiglio, l'unica cosa che toglie veramente l'odore di pipì (anche al loro naso) è l'aceto di vino mescolato ad acqua. Aceto bianco. Ne ho usato ettolitri...
Se il vet non trova cause fisiche prova a vaporizzare in casa il feliway.

Niki Sauro ha detto...

A proposito della medicina che mi hai consigliato, Dario, mio marito, vuole che appena torniamo in Europa me la ordini a spron battente! E ti ringrazia molto del suggerimento, dice che una moglie vale più di qualche centinaio di dollari...carino!
Domanda: tu per quanto tempo l'hai presa? E che tipo di asma avevi?
Abbracci Niki

thecatisonthetable ha detto...

Per l'esame delle urine (che ho dovuto fare a Mimolino che ad inizio anno ha avuto la struvite): nei negozi di cibo x animali vendono un sacchettino con delle palline di plastica. Devi metterle nella cassettina al posto della sabbietta. Il gatto fa pipì, le palline non assobono, e tu raccogli il liquido con un contagocce fornito insieme alle palline.

Anche io sotto il copridivano ho tenuto per un periodo i traversi impermeabili (che esistono anche in versione specifica x gatti, volendo).

Come già ti avevo detto, io proverei a spruzzare un repellente...

Per la giornata di caxxa... beh, per quella di repellenti non ce ne sono. Come si dice dalle mie parti: tin bòta! (che vuole dire tieni botta, cioè tieni duro!)

:-)

Aria ha detto...

ahahah, anche io quando ho sfoderato il dovano ho capito subito...che la storia non era affatto facile...mi hai fatta troppo ridere, anche se non c'è molto da ridere!

Zion ha detto...

@thecatisonthetable: grazie del consiglio, ne imparo sempre di nuove. questa cosa delle palline di plastica proprio mi è nuova...spero di trovarle!

@niki: aceto, eh? cavoli, grazie, non sapevo di queste proprietà dell'aceto. Lo userò di sicuro, al massimo la casa saprà di insalata! xD

@tutti: grazie del supporto! :-)

Gao ha detto...

Arrivo sempre tardi a commentare... Scusa.
Spero che il weekend sia andato meglio.

thecatisonthetable ha detto...

A me le aveva date il veterinario, però poi le ho trovate anche in negozio (con la sottile differenza che in negozio volevano le pagassi, e anche profumatamente)

Vedrai che le trovi!