giovedì 28 marzo 2013

Poca voglia? Poco tempo!

Un sacco di impegni lavorativi (e non) mangiano il mio tempo. Non è una novità. La cosa strana è che nel mio raro tempo libero mi sia preso un urgente desiderio di liberare casa.
Liberarla da un sacco di cose inutili accumulate negli anni: bollette cartacee, volantini che pensavo prima o poi mi sarebbero stati utili, cataloghi e scartoffie di lavoro che sono finite a casa.
Le pile di carta e di oggetti avevano eroso il mio spazio vitale nell'angolo studio, il disordine che ne derivava aveva raggiunto un livello che riesco a tollerare solo per qualche giorno: invece sono stati lunghi mesi di lotta silenziosa; più io buttavo carta, più quella arrivava in casa mia a tradimento.
Nelle ultime settimane, dopo la luna di miele, ho fatto piazza pulita di molte cose che credevo impossibili da mettere via o buttare. Dopo aver fatto fuori 5 tra sacchi e scatole di oggetti vari, ho sfoltito le 4 librerie billy di tutti le serie a fumetti incomplete o che non mi erano particolarmente piaciute, e voi non capite cosa significhi separarmi da dei fumetti. Sto per compiere 33 anni e ho ridimensionato il numero di serie che seguo alla volta, però non mi separerò mai da questo passatempo che mi fa staccare davvero dalla mia vita reale. Ci sono persone che per rilassarsi leggono libri, guardano la televisione, ascoltano musica. Io leggo fumetti.
E gioco a Piante vs Zombie...mai giocato? xD è bellissimo!!!! Da quando ho preso un Asus Nexus 7 mi diverto come una pazza con i giochini come questo...in questo mi sento estremamente DINK, come mi ha recentemente detto una amica (a mo' di ironica critica, e mi ha molto colpito...ci ho pensato per giorni e ho capito che è assolutamente aderente al vero! Clà, sto parlando di te). Vi risparmio una googlata: DINK sta per "double income no kids". Ovvio che se avessimo figli non avremmo nè tempo nè soldi da buttare via in giochini sciocchi e ipnotizzanti. Che viaggeremmo di meno, che sparerei meno alto nelle soluzioni ai problemi altrui. Tipo: mi sono beccata della DINK perchè la mia amica (un figlio piccolo e un altro in arrivo, un unico stipendio) mi ha scritto che era molto incasinata e doveva ancora spazzare e lavare i pavimenti, e questa NON è la sua attività preferita...anzi è proprio in fondo alla lista di cose che vorrebbe fare. Come non capirla? Perciò le ho detto che avrebbe potuto mettere da parte qualcosa ogni mese e fra un annetto avrebbe potuto comperare un Roomba o qualcosa di analogo.
In effetti, se hai 1 figlio e mezzo magari le priorità sono altre, e non ci penso mica perchè, banalmente, non ne ho, nè è in programma di averne per molto tempo. Però il termine è interessante, e mi calza a pennello. Mi domando se riuscirò a vivere appieno questa mia condizione che è da privilegiata: poter viaggiare liberamente, fare gli orari che più mi aggradano, vivere le esperienze che preferisco, frequentare persone disparate. Mi rendo conto che se si hanno dei figli, possibilmente molto desiderati, tante di queste cose vengono precluse in maniera più o meno marcata. Soprattutto mi rendo conto di come le coppie coi figli alla fine si ritrovano con pochi amici senza. Non ho mai capito se un gruppo che esclude l'altro o viceversa, o è solo casualità per via dell'organizzazione, ma è un peccato che lo scambio di esperienza tra i due gruppi si interrompa.
Fare figli è una cosa naturale, e chi non ne ha può godere dell'esperienza altrui per farsi una idea di cosa sia realmente avere un figlio, per poi decidere più consapevolmente se averne o meno. D'altro canto, frequentare persone senza figli può ricordare a te (mamma e papà) quanto sia piacevole parlare di cose che non sono attinenti al colore verde della prima cacca del pargolo, o di quanti pannolini hai cambiato nel giorno. E' un buon scambio...metà delle mie amiche più care ha figli e trovo meravigliosa la nostra amicizia.
Ah, mi sono ricordata di fare qualche foto a Nero...purtroppo è difficile prenderlo fermo, il risultato è povero...ma lui è tanto bello lo stesso.


Ieri la ragazza che mi aiuta a fare le pulizie l'ha chiuso inconsapevolmente in balcone. Siamo arrivati a notte inoltrata e l'ho sentito piangere da metà via!!! xD Nero pasticcione, non devi giocare a nascondino in balcone o rischi!!!

7 commenti:

Aria ha detto...

Quando non avevo i bimbi pensavospesso di avere poco tempo. Il fatto è che avere figli cambia regala al nostro fisico energie e forze che non conoscevamo e avremmo potuto giurare di non possedere.quindi le cose non peggioreranno, anzi...tiscoprirai più forte! ma se al momento non ne hai in programma, il problema è risolto. solo...nonpensare che avere figli cozzi con i tuoi interessi...farai altre esperienze che ora ignori e che ti apriranno mondi nuovi e potrai coltivare comunque i tuoi interessi...Buona Pasqua di cuore, un abbraccio forte e brava per le pulizie: ogni tanto ci vuole, buttare via vecchie cose inutili ripulisce anche la mente!

Zion ha detto...

aria, grazie delle tue parole. Vedi perchè parlare con le mamme è sempre vincente? ti dicono cose che non puoi sapere altrimenti!!!
Grazie davvero, e molti auguri anche a te. :-)

CeciliaChristine ha detto...

Brava, sfoltisci, avere un sacco di cose implica perdere tempo a metterle in ordine, tempo che può essere impiegato in attività moltooo più interessanti!

Viviana B. ha detto...

Povero Nero pasticcione!!!
Fai bene a far pulizia, dovrei decidermi a farlo anch'io, sbarazzandomi di un sacco di cose ormai vecchie, ma... poi subentrano i ricordi e desisto! :-)
Tanti auguri di buona Pasqua a te e ai tuoi cari, pelosi e non!

ondalunga ha detto...

Da TINK, come sono anche io, ti capisco!
Quanto è dolce Nero! I gatti sono fantastici, passerei delle giornate a guardarli!

Carla ha detto...

Molto spesso le coppie con figli parlano solo e sempre del loro pargolo, pupù popò e pappa. Le conversazioni ricadono sul "rigurgitino" fatto poco prima. Insomma se una coppia decide di non avere figli non è bisogna a tutti i costi subissarla di descrizioni accurate di come è la vita con un figlio. Gli interessi comuni a volte tendono a sparire, come dici giustamente te, chi ha un figlio ha altre priorità. Diciamo che le amicizie possono continuare ma la frequentazione è ardua...

Fra ha detto...

Nero è proprio bello!! :)