martedì 27 luglio 2010

Apro gli occhi


Stamattina sveglia alle 6, sotto un cielo che si scioglieva in pioggia tamburellante sul mio soffitto di legno.
Tempo un quarto d'ora e dalla mia finestra ho visto questo...

La qualità è sempre quella, sacrificata, del mio telefono cellulare...

E' bellissimo cominciare la giornata vedendo un arcobaleno...specie se condividi questa visione con l'altra metà del tuo cielo! Peccato lui si sia dovuto alzare per partire per Bologna.
Questa settimana è densa di impegni, ma spero che passi in un lampo.
Mi manca.

12 commenti:

Saint Andres ha detto...

Caspita! C fosse tutti i giorni un risveglio così varrebbe sempre la pena di svegliarsi alle 6 tutti i giorni!

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

bello
però le 6 del mattino è un'ora comunque drammatica *_*

pansy ha detto...

una parola soltanto: MERAVIGLIOSA!
come te :)

Saamaya ha detto...

Uno splendido inzio, davvero.

Viviana B. ha detto...

Splendido inizio, mia cara. E vedrai che il tempo passerà veloce veloce!

palbi ha detto...

wondrous !

Moky ha detto...

Una specie di miracolo, per me. Un segno positivo (and the pot o' gold at the end of it too!)

Zion ha detto...

@saint: parliamone...magari una volta ogni tanto! ;)

@marco: l'hai detto!!! :-O

@pansy: troppo buona, carissima! ^_^'

@saamaya: anche la giornata è stata interessante. Ci dovrebbero essere più arcobaleni!!!

@vivib: lo spero tanto! anche da te è piovuto?

@palbi: che bello leggerti qui! ho dimenticato di leggere la risposta al mio commento di là, sono passati secoli?!?! te l'ho detto, c'ho il blocco. :'(

@moky: prosaicamente, non mi dispiacerebbe incappare nel tesoro ;)

Anonimo ha detto...

bello l'arcobaleno.
lui torna presto.

valescrive

Baol ha detto...

Passerà veloce, vedrai...è già quasi finita :)

Emma W ha detto...

Bellissimi momenti, sono quelle cose che ti fanno alzare di buonumore per i dieci giorni successivi!

il giardino di enzo ha detto...

Ieri mattina al sorgere del Sole, la Luna stava lì ad aspettarlo da un po', si guardavano. Bello svegliarsi e rendersi conto della infinita meraviglia che ci sta di fronte.
Non sperare che passi in un lampo, poi non torna più. Piuttosto soffri e resisti.
Ciao