lunedì 11 luglio 2011

This is summer

Io odio l'estate per svariate ragioni, la prima e madre di tutte le altre è certamente il caldo.
Chi legge questo blog ne avrà gli zebedei pieni di sentirmi dire ogni anno, ogni estate sempre la stessa cosa, ma questi sono i mie due minuti d'odio contro il caldo e l'estate perciò sì, lo sto per rifare.

ODIO L'ESTATE e il suo caldo soffocante.
ODIO L'ESTATE e l'umidità che incolla i vestiti addosso, sfregandoteli contro la pelle.
ODIO L'ESTATE e l'aria immmobile che mozza il respiro.
ODIO L'ESTATE e il fatto che sudo in ogni minima piega di pelle, senza discontinuità, con picchi che mi fanno rimpiangere di non avere un asciugamano a portata di mano.
ODIO L'ESTATE e il fatto che i miei capelli mi fanno da copertina di lana sulle spalle e sudo così tanto che qualunque dicasi qualunque pettinatura non dura più di due ore perchè il sudore li increspa inesorabilmente e non c'è spuma che tenga. Nemmeno gel CROSTIFICANTE. Le ho provate tutte, niente.
ODIO L'ESTATE e quei pomeriggi assolati in cui l'unica cosa che vuoi è...no non vuoi niente, fa troppo caldo per qualsiasi cosa!
ODIO L'ESTATE e il fatto che esco dalla doccia e sto già sudando.
ODIO L'ESTATE e tutta la gamma di moscerini e bestie che porta con sè. Tutti: dalla mosca stronza che continua a venirti addosso, ai moscerini della frutta che appaiono 5 minuti dopo averla tirata fuori, ai vermi che - nonostante l'attenzione che ci metti e il fatto che lavi il balcone ogni settimana - appaiono sotto qualunque sacco della spazzatura stia al sole per qualche giorno.
A questo proposito: sì, è successo di nuovo.
E tra l'altro succede sempre di lunedì.
Memore di quella HORRENDA esperienza, non mi è mai più capitato di lasciare l'umido per più di 4 giorni sul balcone, e in effetti stavolta non si sono sviluppati lì, ma sotto al sacco nero che per qualche ragione strana ha fatto da base ideale per questi esseri orrendissimi (forse aveva un piccolo buco, chissà).
Quando ho spostato il sacco della spazzatura e li ho visti, ho ovviamente gridato, ma MAI quanto ho gridato quando ho tirato fuori la paletta e lo scopino che erano dall'altra parte del balcone. Erano INVASI pure quelli.
Ho ancora i brividi, che schifoooo che schifooooooooo!!!!!
Cmq li ho sterminati con la candeggina. Anche se la parte peggiore di tutte è doverli tirare su a MANCIATE per buttarli via. Credevo di svenire.
Lo sapete che poi è buffo? Me la menano in molti perchè dicono che il mio standard di pulizia e igiene è più alto della media (alcuni dicono insopportabilmente), poi però mi succedono 'ste cose...non so cosa dire...tranne che mi domando come facciano a sopravvivere certi amici di Claude, maschi single e con una certa propensione ad accatastare piatti sporchi per tutta la casa per giorni. Ora che mi ricordo, credo di aver usato la giacca come copridivano più di una volta per evitare di prendere il tetano...



Ok forse sì sono un po' esagerata. :D

11 commenti:

Carla ha detto...

Io non soffro molto il caldo. Ma quest'anno.. O è il caldo di Bologna, forse molto più umido di quello fiorentino o torinese, oppure st'anno si muore e basta. Tant'è che pur non amando il mare, andrò in vacanza al mare. Ho detto tutto. Va che magari mi abbronzo.

Nega Fink-Nottle ha detto...

Come ti capisco!!! Sottoscrivo tutto e ripeto proprio tutto!!
I vermi non mi sono mai capitati, rischierei l'infarto :( Povera!!!

Quest'anno poi lo sento da morire, ho già rischiato lo svenimento due volte. ;(
Non vedo l'ora che finisca...

Saint Andres ha detto...

Concordo sul tuo post, Zion. Anche io odio l'estate, il solo pensiero del caldo mi toglie ogni forza. Andare al mare non mi infastidisce molto, ma solitamente non è il mio passatempo preferito. Non ne conosco altri ma sono indifferente all'abbronzatura, che sembra obbligatoria ormai per dimostrare di essere andati in vacanza. Per molti se vai al mare e non stai 8 ore sotto al sole, ti scotti e poi piagnucoli per una settimana non sei una persona normale. Bah...

Zion ha detto...

@carla: Bologna è micidiale. Ci ho abitato 7 mesi, da gennaio a Luglio tutto, e posso dire con certezza che è estrema in tutto: caldo e freddo, condito da una umidità che vince tutte le resistenze. Io amo il freddo, ma a Bologna è così umido che le ossa scricchiolano. E il caldo a Bologna è semplicemente da uscire pazzi, con una umidità tale che mi domando come facciano le persone a non cadere come mosche.

@Nega: quando finisce facciamo una blog-festa?

@Saint: hai ragione su sta cosa dell'abbronzatura! Eppure è solo moda. Pensa che nel '700 le dame dovevano essere bianchissime e non prendere mai il sole, poichè solo le popolane che lavoravano nei campi erano abbronzate. :D Quindi più eri bianca, e più significava che eri agiata....ora è il contrario!!! ^_^

pOpale ha detto...

E il cavalletto della vespa che puntualmente fa un buco nell'asfalto rischiando il tracollo del due ruote? Vado a farmi una doccia :)

notizie del futuro ha detto...

Io vivo al mare, non posso che amre l'estate...

Carla ha detto...

ah quindi è proprio qui che fa più caldo eh? immaginavo perché io mai sofferto così...

Baol ha detto...

Farà anche caldissimo ma io sono perchè le stagioni facciano il loro dovere: estati calde e inverni freddi

Anonimo ha detto...

Oppure...estate...
http://www.youtube.com/watch?v=0CUVNTf1Lrk

Zion ha detto...

@anonimo: mi leggi ancora? non lo avrei mai pensato. :')

Moky ha detto...

Amo l'estate... pero' odio l'umidita', ecco perche' adoro il clima del deserto (dove i vermi fanno fatica a moltiplicarsi...anche se abbiamo la nostra bella parata di insetti etc. qui, di sicuro!)
Io invece farei a meno dell'inverno e del freddo... come si dice qui, it takes all kinds... :)