lunedì 16 giugno 2014

Angosce di ogni giorno

Questa estate 2014 non è nata esattamente sotto una buona stella. Sono una persona fortunata in tante cose, prima fra tutte c'è che mio marito mi ama ed è una persona che stimo e di cui mi innamoro ogni giorno di più.
Per il resto, tutto mi schiaccia.
Il nuovo lavoro che mi porta negli stati uniti è una fonte inesauribile di angosce e incubi notturni, non passa notte che non ne faccia, sempre a tema lavorativo. Di giorno mi dispero perchè mi sento poco adeguata per il ruolo che ricopro e quello che ci si aspetta da me è piuttosto lontano dalle mie competenze, perciò per quanto mi sforzi mi sembra di non risolvere nulla.
Inoltre, con la nostra adorabile casetta ci sono solo guai, i condòmini del cortile sono sempre più ostili perchè pensano che vogliamo fargli pagare ingiustificatamente delle spese per una perizia strutturale, mentre invece noi vogliamo solo essere sicuri che non ci stia per cadere il tetto sulla testa. Questa cosa vedrete che si protrarrà a lungo, mooolto a lungo, e ho paura dovrò persino prendere un avvocato per far valere le mie ragioni. Cosa che odio. L'idea di litigare con il condominio intero mi sembra roba da terzo mondo, eppure ora capisco perchè i giudici di pace sono ingolfati da cose del genere...
L'unica "buona" notizia è che l'anno scorso abbiamo pagato così tante spese per via degli accertamenti sulla mia salute e per via del dentista di claudio, che quest'anno mi sa che le vacanze ce le paghiamo con il rimborso 730... Non è molto rispetto a quanto abbiamo speso l'anno scorso, ma almeno qualcosa torna indietro. Tra l'altro non potremo staccare veramente in agosto (faremo solo 1 settimana, ma so che siamo fortunati!) perchè dobbiamo stare attenti alle spese: questa settimana si sposa infatti un nostro caro amico che si è trasferito da poco in un'isola spagnola. Perciò andiamo al matrimonio, spendendo quasi un mio stipendio in voli aerei  e pernottamento. Contando che non ci sono mezzi pubblici e quindi dobbiamo anche noleggiare la macchina, capirete che c'è un po' da piangere... se non altro il posto è molto bello. Consoliamoci così.


11 commenti:

CeciliaChristine ha detto...

Dai, un po' di relax spagnolo vedrai che ti farà bene!

Carla ha detto...

i condomini e i condòmini sono lo stress assoluto, proprio a casa quando uno vorrebbe rilassarsi. io mi sono accorta che sul balcone della tipa di sopra c'è un buco enorme e quando piove scende acqua a secchiate. e il solo pensiero di dovermi spaccare la minchia che non ho a discutere con la tipa di sopra e l'amministratore e la proprietaria mi mette malissimo

Zion ha detto...

@cecilia: magari torno abbronzata!

@carla: non ti invidio. Spero solo che parlerai col padrone di casa E BASTA e che poi si attivi lui con amministratore e vicino...perchè se ci entri tu, è un gorgo infinito...

Carla ha detto...

Lo spero anche io... Se no dove sta il vantaggio di essere inquilini?

Baol ha detto...

Il peso del lavoro, il senso di inadeguatezza, ti capisco bene ma, spesso, sono solo pensieri nostri Vittoria e siamo molto ma molto più adeguati di altri.

Un abbraccio

ondalunga ha detto...

io al posto tuo lascerei perdere il senso di inadeguatezza, considerato che il resto dell'umanità non se la passa meglio.
Goditi la Spagna che merita!!!!

Viviana B. ha detto...

...Ed ecco risolto il mistero twitteroso dei vicini! Bah, cara, la vita è fatta di alti e bassi... come ti dicevo: tieni duro, pensa a ciò che di bello hai e goditi i momenti piacevoli, che tanto quelli spiacevoli ci pensano già da soli a mettersi ben bene in mostra! :-)
Buon matrimonio e a presto!

Aria ha detto...

cara, ti sto seguendo sai, e mi dispiace sentirti così oppressa da questa nuova avventura...spero che le cose migliorino, anche per me non è un anno "in forma", diciamo così...sono praticamente diventata insonne a furia di non dormire dai pensieri, speriamo che la ruota giri un pò..ti abbraccio e ti ringrazio di passare a trovarmi!!!!!!!

Gao ha detto...

guarda... sul senso di inadeguatezza ti capisco, ma con gli anni mi sono reso conto che più' che altro ce ne accorgiamo noi... il resto del mondo non vede i nostri limiti con la stessa impietosa precisione con cui noi ci auto-valutiamo

dopo aver passato anni a farmi problemi per le cose su cui non mi sentivo sicuro, alla fine mi sono accorto che basta comportarsi con un po' di sicurezza e positività (fa niente se non lo pensi veramente) e il resto viene da se'

lo so che sembra strano... ma e' proprio così!

Ovviamente se passi da NY - fino al 2 agosto - fatti sentire!!

Zion ha detto...

@baol: la mente è più spesso un nemico che un alleato.

@ondalunga: me la sono goduta. Non ho pensato un istante che fosse uno alla mia solita vita, ma mi sono assaporata ogni granello di sabbia.

@vivib: sapevo che eri curiosa! non potevo spiegarmi meglio, preferisco farlo qui nel mio angolino privato :-P

@aria: grazie a te, i tuoi post sono sempre così delicati, ma ora basta notti insonni!!! Cerchiamo di riposare nonostante tutto.

@gao: faccio tesoro della tua esperienza. Questo commento arriva nel momento giusto, e mi sento pronta a seguire qualunque consiglio mi faccia sentire meglio. Il tuo è in cima a questa categoria! Cerco perciò di essere positiva....forse la fiducia arriverà da sè.

Aria ha detto...

come va Zion?