venerdì 14 maggio 2010

A cosa sono allergica

Graminacee: pianta erbacea, con infiorescenze a spiga o a pannocchia. La fioritura avviene da marzo a luglio gradualmente e in successione. Infatti sono tantissimi i generi e le specie, ma il polline è morfologicamente lo stesso (fonte: Kataweb salute).

E' ancora lunga la strada, ma di solito da metà giugno comincio a migliorare...

7 commenti:

Ale ha detto...

povera! tanti antistaminici?

Zion ha detto...

no! mi curo normalmente con la prevenzione (niente parchi, niente taglio del prato, niente biciclettata o gita fuoriporta) e l'omepatia.

In caso di acutizzazione e crisi, antistaminici o beta2-agonisti (per l'asma).
Ma cerco di evitare: danno luogo a tolleranza, oltre che avere effetti collaterali spiacevoli.

Baol ha detto...

Periodaccio eh?!

Suysan ha detto...

Come ti capisco...anche mio figlio è allergico alle stesse cose!

cla ha detto...

stessa allergia, ma un milione di volte più debole della tua, per fortuna. ogni tanto mi cola il naso, mi pizzica il palato e mi si arrossano gli occhi, ma basta una pastiglia magica di una roba che si chiama xyfall e mi passa tutto all'istante. dall'inizio della stagione mi è successo una sola volta, nonostante sia in mezzo alle vacche. non ti invidio, povera! :(

lavinia ha detto...

Non è facile tutti gli anni rinunciare alla primavera.
Allergia vigliacca.

davmo ha detto...

idem....etciùùùùùù