venerdì 1 ottobre 2010

Casa dolce casa

Oggi ho preso un giorno di ferie per fare quello che avrei dovuto fare da molto tempo: portare il mio Nokia 5800 a riparare. Ad agosto, in Danimarca, avevo avuto un guasto e da allora non sono mai più riuscita a trovare un Nokia Care che fosse aperto in orari per me appetibili. In realtà se solo quello in cui sono andata rispettasse l'orario esposto, sarebbe già qualcosa...ma chiude ufficiosamente mezz'ora prima, alle 18:30, e se si arriva a quell'ora esatta comunque non si viene ricevuti.
Stamattina sono arrivata alle 10:30 e ho preso il numerino per la coda. Numero 26. Sul display leggo 10. Sarà una lunga coda...
Ne approfitto per andare al bar di fronte e fare colazione. La mossa è dettata anche dal fatto che ho vista sul Nokia Care Center, e quindi non devo aspettare al freddo (stamane a Milano vi assicuro che caldo non faceva).
Prendo una brioche, un latte freddo, vado in bagno e poi un marocchino d'orzo, e intanto mi sfoglio un Dylan Dog che mi ero portata da casa per passare il tempo.
Erano passati 20 minuti circa, il bar era deserto, c'era una signora che puliva i tavoli. A un certo punto mi dice in maniera piuttosto brusca di spostarmi sul tavolo a fianco, che per altro era sporco e pieno di tazze di caffè vuote.
Io la guardo, e le chiedo "scusi non ho capito, mi sta gentilmente chiedendo di spostarmi per favore nell'altro tavolo?". La tipa mi guarda e mi dice che già che ci sono, non potevo stare lì (sottinteso, a leggere bevendo il mio marocchino) perchè era "ora di pranzo" e aspettavano clienti.
Alle undici del mattino?
In una sala con almeno 30 coperti, e solo io come cliente?
M'è caduta la mascella. Seriamente!!! Ma come trattano gli avventori? cioè, capisco se fosse davvero ora di punta, con gente che si spintona per un posto a sedere...ma in quel momento passavano i covoni di paglia tra le sedie...
Le ho detto che raccoglievo il suo invito, e che non sarei mai più tornata in quel bar. Ho pagato e sono uscita.
Poi capisco quando dicono che a Milano i commercianti sono cafoni e maleducati. Confermo: questa barista si è comportata da cafona e maleducata. Ma non è finita! Entro nello store della Nokia (l'assistenza era a fianco) per comperare uno strap nuovo.
Il manager del negozio era riconoscibile dietro alla cassa grazie alla targhetta sulla camicia.
Ha mandato via un cliente che gli chiedeva un consiglio su che cosa dovesse vedere sul display, e l'ha fatto davvero in malo modo:
Cliente: "scusi, secondo lei dovrei vedere qui un altro pulsant.."
Manager: "NON LO SO! lo riporti dove gliel'hanno venduto"
C: "ah...no perchè ci sono stato 3 volte e mi hanno detto di venire q..."
M: "ecco, ma io non lo so. glielo riporti!!!"
C: "ma loro..."
M: "e allora lo porti qui a fianco che c'è l'assistenza tecnica!"
C: "..."

Arriva un altro signore che chiede: "Buongiorno, esiste un Nokia dual SIM?"
Manager: "no!"
Cliente: "ah, e non sapete se è previsto il lancio tra qualche tem..."
M: "non so, questi sono i modelli, veda lei".

La mia faccia ---> O_o''''

Tra l'altro maneggiava un Nokia N8 che avrei voluto vedere (l'aveva mostrato a un cliente un attimo prima), gli ho chiesto con piglio curioso "oh, ma quello è un nuovissimo Nokia N8?" e lui ha risposto con un lapidario "Sì" e basta.
Non ho osato chiedergli altro!!!! Forse non mi riteneva degna di tale gioiello...boh?!?

Comunque era molto democratico. Anche coi dipendenti del negozio era molto sbrigativo e rude.
Mi domando come facciano a diventare manager, se non sanno trattare con nessuno.

10 commenti:

Lucien ha detto...

Forse in certi ambienti la stronzaggine paga, ma non credo che soggetti del genere riescano a fare una gran "carriera".

lavinia ha detto...

Ma davvero incredibile! Qella del bar più delmanager. Tanto adesso se non sei maleducato non fai carriera

Gao ha detto...

pensavo fisse morto per sempre!! comunque rupeto che e' ora di passare all'iphone, sono pure genrilissimi i cimmessi! ;-))

Gao ha detto...

.

Moky ha detto...

Zion, anzitutto.. il pacco-mallows e' pronto da settimane... devo solo (ricordarmi di) andare in posta!! Perdono!
Poi ogni tanto mi vengono dei ricordi-incubo sul tipo di un-customer service che ricevevo (e dal tuo post si riceve tuttora) a Milano, e spesso anche altrove in Italia... Che dire? Qui sarebbero licenziati senza problemi!
Che bello tornare a leggere i miei blogamici!!

Momo ha detto...

Zion, Apple forever! :-)

Zion ha detto...

@lucien/lavinia: ecco, dite due cose opposte. E io non saprei, ma quel tizio ha "già" fatto carriera...se è responsabile di negozio!

@gao: beh, ma come posso lasciare il mio nokia? ha navigatore incluso e soprattutto è il regalo di claude...

@moky: ahah non ti preoccupare per i marsh :)

@momo: in questo caso non posso che darti ragione su tutta la linea: il customer care della mela sa essere davvero meraviglioso ed efficiente. :)

Gao ha detto...

@Zion: facile... fattelo regalare da Claude!

ondalunga ha detto...

che gente simpatica, davvero simpatica....

Marica ha detto...

avevo dimenticato questo tipo di comportamenti...