sabato 4 dicembre 2010

Se non scrivo è perchè un vampiro mi ha attaccato (ricetta chili di soia vegano)

Il vampiro in questione si chiama LAVORO. E' brutto, cattivo, e succhia via un sacco di tempo.
Ora però mi aspettano 5 giorni cinque di ponte, perchè a Milano oltre alla festività dell'8 dicembre c'è anche Sant'Ambrogio (7 dicembre) e quindi la maggior parte delle aziende lunedì è chiusa (anche la mia!).
Ho passato l'ultima settimana dettando un corso veramente impegnativo, ma ripagata da feedback studenteschi di altissimo gradimento...ammetto che quando ho salutato gli studenti mi sono commossa...ma ho ricacciato indietro le lacrime perchè non si può mica sapere, secondo me li rivedrò tutti prima o poi!

E' caduta la prima neve in Brianza...


..e poi è caduta ancora e ancora!
Come al solito però si è sciolta. Sono l'unica, credo, a cui dispiaccia.


L'odissea che intanto ho affrontato è stata quella del TETTO DI CASA MIA CHE PERDE ACQUA. Dopo la prima perdita e la riparazione, pensavamo fosse tutto a posto...ma poi ha ricominciato a cadere acqua dal soffitto!
Un paio di domeniche fa avevo anche ospiti a casa per imparare a preparare un chili Vegan da leccarsi i baffi (più sotto metto la ricetta) e ho cercato una soluzione per evitare di avere i secchi in bagno, dove c'era la perdita d'acqua dal tetto.
Beh, sono andata a comperare un telo di plastica (tipo quelli che si usano per imbiancare casa) e l'ho attaccato a una trave del soffitto. Poi l'ho teso e attaccato alla vasca da bagno. In questa maniera l'acqua cadeva non più per terra, ma sul telo, e come se questi fosse uno scivolo veniva convogliata direttamente nello scarico in vasca.



Praticamente un toboga per l'acqua! Almeno in questa maniera per terra non era più bagnato e anche quando si andava a fare la pipì non ci si doveva mettere la cerata (sì, è scomodo!!!).
Ci sono volute quasi due settimana in cui ha piovuto, fatto sole, ripiovuto etc, però alla fine ci hanno riparato il tetto, senza giustamente farci pagare: la Casa è nuova, ha un anno, e il costruttore deve garantirla per qualcosa come 10 anni. Sapevatelo!

In ogni caso ora è stato eliminato l'antipatico telo in bagno e ci godiamo sole, neve e pioggia indifferentemente!

E ora, condivido con voi la fantastica ricetta del Chili Vegan alla Soia. E' qualcosa di divino, assolutamente! Provatelo e non ve ne pentirete...

Chili di soja

ingredienti per 9 persone circa:

* 1 confezione di granulare di soia (300gr circa, sembra poco ma rende TANTISSIMO)
* 1 dado vegetale (senza carne!)
aromi vari: salvia, rosmarino, alloro…
* 3 cipolle tritata (meglio rossa)
* 3 spicchio d'aglio privato dell'anima e tritato
* peperone a pezzetti (facoltativo)
* 1 o 2 carote tritate
* 2 cucchiaini di cumino tritato
* 1 peperoncino piccante o chili in polvere (basta mezzo cucchiaino)
* 1 cucchiaio di cacao amaro
* 3-4 barattoli di polpa di pomodoro
* 500gr fagioli rossi
* olio
* sale
* piadine senza strutto (facoltativo x burritos)

Prendete una pentola bella grossa, riempitela d'acqua e mettetela sul fuoco. Aggiungete il dado e gli aromi e quando sarà calda versateci il granulare di soia. Far bollire una decina di minuti poi spegnere il fuoco, far freddare e, quando sarà fredda, strizzare bene la soia e metterla da parte.
Consiglio: mettete gli aromi in un filtro per il the, così non rimarranno fastidiosi pezzetti di foglie nella soia, ma solo l'aroma.

Mettere l’olio in una pentola capiente a dal fondo alto (oppure una enorme wok antiaderente), aggiungete cipolla, aglio e carota e fate cuocere a fuoco lento finchè non saranno appassiti, senza fretta. Aggiungere la soia e far insaporire qualche minuto.

Aggiungere i peperoni e tutte le spezie, dopo cinque-dieci minuti versateci la polpa di pomodoro mescolando.

Portate a bollore e aggiungere i fagioli scolati dal loro liquido, far cuocere a fuoco lento per un paio di ore e regolate di sale. Attenzione a non far attaccare il fondo, altrimenti rischiate che si bruci.

Servire o con il riso o fare i burritos mettendolo dentro una piadina scaldata e arrotolata (occhio che non ci sia strutto!).
Consiglio: Nel burrito aggiungete un cucchiaio di riso bollito, qualche foglia di insalata verde e dei pomodorini freschi. Verrà benissimo!

5 commenti:

@@@Aria in Cucina@@@ ha detto...

Ciao Zion, grazie per l'avvertimento...ma io non ho mai messo link su anice e cannella, non saprei neanche come si fa? come posso fare? a dire il vero se digito su google anice e cannella leggo che il sito potrebbe creare danni al computer, ma se digito aria in cucina, no...
come si risolve questa cosa, tu lo sai?

Zion ha detto...

ehm a dire il vero no! puoi chiedere a Drolla, con lei è successo lo stesso ed è stata in grado di trovare qual era il link "incriminato" e a toglierlo dal suo blog.
Il suo link è questo: http://anzeledda.altervista.org/blog/
è anche tra i link a destra nella mia homepage.

Kat in Wien ha detto...

Il toboga per l'acqua è geniale, lasciatelo dire!
E la ricetta me la son copiata, appena ne ho l'occasione stai sicura che la provo!

Moky ha detto...

Sto vampiro...
Ecco che allora ho pronta una bella busta di chili di qui (intendo chili powder), non piccante perche' a me piace mangiarlo senza vere lacrime agli occhi, e te lo mando... sperando che non faccia la fine dei marshmallows!!
Bella ricetta. Te ne mandero' una di quelle che uso facile facile, tanto per provare qualcosa di diverso!
Anche qui hanno gia' riaperto alcune piste, sule montagne intorno a Tucson... magari una volta potresti provare l'emozione di passare dai 0 gradi ai 25 in una giornata!!

Zion ha detto...

i marshmallows sono arrvati, eh? ci hanno messo giusto giusto due mesi...ma vabbè le Poste italiane!
Non vedo l'ora di provare la tua ricetta :-P

per quanto riguarda le montagne intorno a Tucson...nulla è impossibile :-) ma un tantino improbabile, ecco, quello sì :D