lunedì 24 ottobre 2011

In Inghilterra

Appena arrivata a Heathrow ho beccato questo immenso cartellone pubblicitario:
...che mi ha abbastanza impressionato! Ma bando alle ciance: asciugate le lagrimuccie, è passato tutto. Cena domenica sera in un ristorante Libanese di Londra centro (e no, non ricordo dove, ma tutti in strada fumavano il narghilè) con i miei cugini (nella foto, un menu con mia cugina intorno),
e poi nanna di corsa. La mia mattina comincia alle 5:45am. Per le 6:50 sono in stazione a Maidenhead. Prendo un primo treno fino a Slough, cambio e ne prendo un altro fino a Windsor Central.

Qui esco dalla minuscola stazione, che in realtà è al centro di un immenso centro commerciale a cielo quasi aperto (coperto per la pioggia, ma aperto ai lati...e tira un vento!!!). Circumnavigo il castello residenza della regina e della famiglia reale, con tanti "ohhh" "ahhh" perchè devo dire è sempre molto bello, e arrivo alla stazione di Windsor chiamata Riverside...se non ricordo male. Stamane stavo ancora dormendo mentre comincava ad albeggiare!!!
Ivi prendo un altro treno che mi porta a Staines, meta del mio viaggio. I treni sono confortevoli, hanno persino il tavolino...
...e c'è anche la !quiet zone" in cui non si devono fare rumori, nemmeno ci si può mettere le cuffiette per ascoltare musica, perchè potresti dare fastidio agli altri!
Staines è carina: ha una via dello shopping di tutto rispetto per un centro piccolino come questo, ha delle viste interessanti e l'architettura è tipicamente inglese! Le foto le ho fatto all'uscita dal lavoro, e non rendono giustizia.
Quando ho visto questo bistrot, ho pensato subito al mio ammiratisimo fotografo Momo! Si meritava una foto anche solo per il nome...







Certo che con gli orari dei treni non si scherza...ho dovuto settare il mio orologio avanti di un minuto per evitare di arrivare in ritardo alla banchina del treno!
Tra parentesi, non so altrove, ma in questa parte dell'Inghilterra i treni non vanno a energia elettrica!
 Non c'è la rete sospesa sopra al treno, infatti.
Sono in pratica degli enormi diesel, come un tir immenso che parte facendo un rumore della madonna, come se ingranassero la prima e sgasassero. Anzi, penso che lo facciano davvero!

La chicca l'ho lasciata per ultima: un tizio vestito bene, giacca e cravatta e pantaloni coordinati, con calzino di spugna azzurro cielo.
Qui a nessuno importa come ci si veste. Il dress code che mi hanno dato è "business casual" e a dire il vero ognuno lo interpreta come gli pare. Un tizio è arrivato vestito con il maglione del nonno, oggi, e mocassini a dir poco inguardabili. Eppure nel contesto del "do as you like" non stona affatto (ricordatevi il calzino azzurro...). That's England!

10 commenti:

Fra ha detto...

per quanto io non badi troppo all'accostamento dei colori e non vesta alla moda e... oh beh, that's england! :)), mi chiedo però... passi il maglione del nonno, ma il calzino DI SPUGNA azzurro in quale universo parallelo potrebbe abbinarsi con il vestito giacca e cravatta? (quello dei puffi???)
ma poi penso che forse il tizio aveva finito i calzini puliti... mi viene in mente che una volta, un mio amico, finiti i calzini puliti, si mise un paio di calzini della moglie con i fiorellini e il fiocchetto (ovviamente non si vedeva sotto il pantalone del vestito, ma noi che lo sapevamo ci siamo fatti un sacco di risate)

pOpale ha detto...

Mi hai fatto venire voglia di prendere un volo!

PRxT ha detto...

Quando sono andata a Londra l'anno scorso ho passato tre o quattro ore a cercare di capire dove fossi finita! Erano tutti vestiti in maniera assurda per i nostri canoni!!!
Ma poi dopo mezza giornata tutto mi sembrava normalissimo!! E temo, dico temo eh!, che dopo due giorni anch'io abbia perso un po' di gusto per l'abbinamento.. ahahahahah

Adoro l'Inghilterra, che meraviglia! Ciaoo

Viviana B. ha detto...

Ecco… vedere certe cose… e pensare che lo stile italiano è stato ucciso da Nicole Minetti, surclassata da Pippa Middleton

…Zion, l'Italia confida in te! Tacco 12 e tailleur gonna per tutta la tua permanenza sul suolo britannico!…

SEEEEE!!! Buonanotte!!! E poi chi ci riesce a prendere treni e metro in tempo?!? XD

Zion ha detto...

@fra: il tuo amico è ehm a dir poco creativo, e molto sicuro di sè! xD conosco gente che si sarebbe messo i calzini sporchi (bleah) pur di non intaccare la propria virilità!!!

@popale: why not? ;-) ps per caso sei tu che mi hai aggiunto su g+?

@prtx: benvenuta!!! ho fatto un salto veloce sul tuo blog (ehm, dovrei lavorare...ehm ehm), mi sarebbe piaciuto aggiungerti in google+ ma forse non ci sei...

@vivib: ahahaaha l'articolo è esilarante! xD con le regole per vestirsi ai matrimoni (che la minetti non ha evidentemente letto). Cmq da incorniciare la frase "farò la pippa della situazione".

Momo ha detto...

EEEEEEEEEEEEEEEE evviva il Momo Cafè!!! Grazie Zion, ottimo reportage, solo vorrei vedere le foto più grandi, mooolto più grandi!

Ciao e buona continuazione

Carla ha detto...

Sono davvero ganzi! Lì sì che mi sentirei a mio agio col mio maglione infeltrito e i miei jeans strappati. Qui tutti a giudicarti per l'abito. Ma che palle!

Carla ha detto...

E comunque le foto sono fantastiche!

Serena Castagnola ha detto...

bè...ma più che per il colore del calzino io mi stupisco a prescindere del fatto che sia di spugna :P

Aria ha detto...

Buona permanenza!sono felice di sapere che sono scomparse le lacrimucce, in realtà sei una donna fortissima!