mercoledì 10 settembre 2014

Nell'angolo

Ecco, sono ancora in Italia e non sono ripartita con un volo transoceanico perchè è scoppiato un casino sul progetto, e tutto è rimandato a fra una settimana e mezza.
Nel frattempo mi sono scontrata con i famosi legami & obblighi di cui accennavo negli scorsi posts, giocando a carte scoperte, parlando con franchezza, e come al solito la capacità di manipolarmi è incredibile. Se da un lato almeno l'intenzione mia e di Claude è diventata nota, dall'altro ci stringono in un angolo senza possibilità di uscirne. "Aspetta, aspetta", corde che stringono e io non posso decidere nulla, solo aspettare che qualche segnale arrivi e qualcun altro prenda delle decisioni. Non sono fatta per questi giochi, e ho intenzione di dargli del tempo ma di mettere una scadenza ben precisa, ma so come vanno queste cose: quando da te dipendono tante altre cose, e persone, e affetti, allora il senso di colpa ti schiaccia ed è difficile spiccare il volo.
A parole sono grandi sorrisi, e ti comprendono tutti, ma poi non c'è nessuna intenzione reale di lasciarti scegliere: sono e siamo solo pedine in un gioco più grande di noi.
Una cazzo di pedina.
Odioso.

9 commenti:

CeciliaChristine ha detto...

Hai presente quando unonsi mette a giocare a dama, o a monopoli o a taboo, fa il conto delle pedine e ne manca una? Ecco, sii quella pedina, zitta zitta, un giorno, puff, non ci sei più!

Carla ha detto...

Quando ero tornata a Torino da Firenze stare a casa di mia mamma mi pesava.. Così il mio progetto era cercarmi un lavoro e andare per conto mio.
Ma mi scontrai con il suo sguardo da "oddio mi lasci di nuovo da sola" seguito dalle parole "perché vuoi andare via? questa casa è grande, ci stiamo bene in due".

Cheffatica...

Crazy time ha detto...

Cioe' non potete andarvene perche' gli altri Vi fanno Sentire in colpa? Ho capito bene?

Valescrive

Zion ha detto...

@vale: ovviamente è più complicato di così, diciamo che se ce ne andassimo ora, potremmo mettere in grave difficoltà altre due famiglie. Bisogna mettere prima a posto delle cose.

Viviana B. ha detto...

Hai fatto bene a dare una scadenza. Ci sono cose da sistemare per non scontentare nessuno? Ok, lavoriamoci, sistemiamole "entro e non oltre il..." e poi, finalmente, scegliete voi per la vostra vita, che siete grandini ormai, mi pare! :-)

clara ha detto...

non volevo dirlo fra i quattro gatti ma... sì, vi (ti) hanno manipolato alla grande, ed era proprio quello che temevo :(

Moky ha detto...

So che farai di tutto per sistemare "le cose" e raggiungere il tuo scopo.
Mica si può sempre vivere per gli altri, no?

Baol ha detto...

Ora sei negli States...

Però la proposta Olanda mia è male eh...

Baol ha detto...

era "mica", non "mia"