martedì 12 maggio 2015

La settimana peggiore del 2015

E' appena finita, o forse chi lo sa.
Ricapitoliamo e aggiorniamo la lista:
1) lunedì scorso, mi perdono il bagaglio. Ansia, frustrazione, paura perchè dentro c'è una medicina molto importante che mi blocca tutti i sintomi anche gravi della mia allergia al polline.
2) martedì mattina, sprovvista delle ciabatte che sono nel bagaglio perso, mi schianto un mignolino su un gradino invisibile in camera dell'hotel, e me lo rompo.
Seguono 6 ore serali al pronto soccorso di cracovia.
3) Mi ritrovano il bagaglio (nota positiva!), mai troppo presto.
4) Giovedì mattina sono raffreddatissima e con febbre e mal di gola. Tutto legato al fatto che per due giorni interi non ho potuto prendere la medicina: tempo 3 gg e mi sono congestionata, il muco è finito in gola, me l'ha irritata pesantemente, febbre (questo pattern è molto un classico per me). Non ho dietro le medicine perchè le ho dimenticate in Italia. la sera corro in una farmacia, ma è tardi.
5) venerdì sono pesta come il giorno prima, febbre, congestione a mille. La sera ho due aerei, e li prendo.
Purtroppo non bisogna MAI prendere un aereo, figuriamoci due, congestionati.Le orecchie hanno i canali chiusi dal muco e non riescono a compensare la pressurizzazione dell'aereo, quindi "scoppiano" (o ci provano).
Il dolore alle orecchie mi ha fatto desiderare una morte subitanea che non è arrivata, ma quasi.
Non ho mai provato un dolore tanto grande, tanto intenso e tanto duraturo.
Appena atterrata non sento quasi più niente dalle orecchie, il dolore rimane (anche se meno atroce, ma sempre a livelli poco sopportabili), e io sono terrorizzata di aver perso l'udito.
Mi viene un attacco d'ansia causato dal terrore e dal dolore e mi si chiude la gola, tanto che non posso respirare. Mio marito spaventatissimo mi trascina al pronto soccorso (mentre piano piano tornavo da blu a rosa perchè ricominciavo a respirare) dove, appurato che non ero morta (GRAZIE AL CAZZO) mi fanno aspettare 3 ore mentre persone più gravi di me vengono giustamente curate. Io piango quasi ininterrottamente le 3 ore per il dolore alle orecchie, poi mi addormento esattamente quando mi vengono a chiamare. Non li sento, ma Claude sì per fortuna.
La visita non è specialistica, ma generica, perchè non c'è un otorinolarigoiatra, ma mi iniettano qualcosa di simile a ambrosia degli Dèi (un qualche antidolorifico potente) e mi danno un antibiotico per cavalli, e mi rimandano a casa. Mi organizzo per una visita specialistica a pagamento che ho fatto poi ieri mattina.
Risultato: otite bilaterale traumatica.
Ora ho più pasticche della nonna di Claude, prendo il cortisone, l'antibiotico, l'antidolorifico, metto delle gocce nel naso etc.
Sono ancora congestionata, mi domando se partirò lunedì prossimo, ma se ho ancora il sospetto, col caxxo che prendo un aereo, mi licenzino piuttosto.

Sabato mattina ho un esame impedenzometrico, e mi diranno se posso volare o meno (soprattutto, se i danni sono reversibili al 100% oppure no).

Ora scusate ma devo lavorare...vi racconterò come va sabato.

8 commenti:

ondalunga ha detto...

Mi dispiace, l'otite è tremenda. Mi raccomando non smettere di prendere le medicine perchè altrimenti non passa. Pensa, che prendo un sacco di aerei ma non mi è mai capitata una cosa simile. Deve essere terribile. Comunque nienti castellacci in aria, in genere si risolve senza troppi problemi. Un abbraccio

p.s sfancula pure i tuoi capi :)

Viviana B. ha detto...

Mi spiace tantissimo, e, anche se dubito che possa esserti di consolazione, te lo dico lo stesso per la filosofia del "Mal comune, mezzo gaudio": sono ferma. Ferma nel senso di niente allenamenti, ma proprio niente niente. Vado in palestra, controllo gli allievi, ma non muovo nemmeno un dito. La mia schiena è entrata in sciopero. E la fisioterapista ha detto che ha ragione lei e che io sono una pazza furiosa (beh, qualche sospetto lo si aveva, forse...).
Spero che tu ti riprenda presto e al meglio, innanzi tutto per te poi... beh, perchè anche il lavoro ha la sua importanza. Un abbraccio forte.

Zion ha detto...

@ondalunga: hai ragione, restiamo coi ...piedi per terra! :D magari potessi non volare settimana prossima...ma non perchè sono ancora malata ;)

@vivib: viviiiii ma come ferma ferma ferma!!! è come dire che un uccellino non vola, o un pesce non nuota... :'( non mi fai contenta sono tristissima!
Dai retta alla tua fisioterapista, e magari...se puoi...qualche massaggio extra e tanto riposo. Voglio che tu guarisca presto!!!!!!

Sempre Mamma ha detto...

Durante un viaggio aereo avevo un fortissimo raffreddore e ho avuto dolori lancinanti alle orecchie, ti capisco cara....che maleeeeeeeeeeee

ero Lucy ha detto...

Oh povera, ma che male :"(

Cecilia Costantini ha detto...

Oddio, il dolore alle orecchie, provato solo una volta in vita mia su un volo raffreddato anche io, poveraaaa ... mi sentivo come se mi trapanassero il cervello! L'unica consolazione è che essendo questa stata la peggiore settimana del 2015, ora puoi solo vivere settimane migliori, ecco, il peggio è passato! (FIngers crossed, touch on wood, e tutte le scaramanzie possibili)

Eleonora ha detto...

poverina! mi dispiace tantissimo....tutta colpa di chi ti ha perso il bagaglio comunque!

Zion ha detto...

@sempremamma: quindi puoi capire!!! T.T

@eroLucy: yes, però è passato! evviva!

@cecilia: ha funzuonato...sto davvero guarendo bene!

@ele: in effetti...dovrei andare a dire due paroline all'air berlin...