mercoledì 29 dicembre 2010

Capodanno

Chiuse le "feste" di natale (un sabato e una domenica...si può essere più sfigati?) ora arriva Capodanno, che personalmente trovo una festa insulsa.
Quando organizzo io, si finisce sempre a fare una semplice cena tra amici, come ce ne sono tante altre durante l'anno, perchè sinceramente è proprio così la mia serata ideale - in assoluto.
Un anno sì e uno no organizza invece Claus.
Quest'anno ha deciso di organizzarsi con un minimo di anticipo e lunedì (l'altro ieri) mi ha illustrato come passeremo il Capodanno quest'anno.
Andremo a sciare.
Bello, ho pensato.
Illusa...andremo a sciare dopo il cenone, facendo la mezzanotte sulle piste di Sankt Moritz, Canton dei Grigioni, Svizzera.
Bello! Aspetta...dobbiamo prenotare un albergo, immagino.
No, no. Dopo torniamo a casa.
...Come, torniamo a casa?
Massì, è vicinissimo! Da casa nostra sono 2h (è una bugia, ho controllato, saranno 3 ore!!!)
Aspetta...però cosa vuol dire dopo il cenone allora? dove facciamo il cenone?
A casa nostra, verso le SEI DEL POMERIGGIO. Non ti preoccupare, cucino io.

Ora io vorrei che vi immaginiate la scena: a parte fare merenda (ORE 18!!!), più che fare un cenone, e vabbè. Ma poi ci mettiamo in auto la notte di capodanno per almeno tre ore, su strade ghiacciate perchè fa un freddo immondo e non abbiamo manco le ruote da neve.
Dopodichè arriviamo che è buio pesto, non sappiamo manco dove stanno le piste.
Tra l'altro, faranno diversi gradi sottozero (in questo istante a 2500mt di quota fanno -13°) e di notte ancora di più.
Diversi gradi sottozero significa anche neve ghiacciata in pista. Non ci sono cazzi!!! Neve ghiacciata e snowboard non sono un bel binomio, significa faticare il doppio, farsi male al 99%, cadere un casino di volte.
Tra parentesi, è solo una la pista aperta...per carità, è lunga 5 km, però è solo una!!!

Insomma, la mia idea segreta è quella di passare tutta la serata in uno dei bar sulle piste a farmi di the caldo e cioccolata con panna...ma so già che a lui dispiacerebbe un sacco.
Non mi va di puntare i piedi però, perchè quando organizzo io lui non fiata e gli va bene tutto...vorrei lasciargli la libertà di decidere, come lui la lascia a me.
Sigh! Morirò congelata!!!

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Il primo dell'anno passato a congelarsi le chiappe su di una pista ghiacciata? bella...bella idea di merda!

Carla ha detto...

bhe diciamo che lui ti lascia organizzare tutto senza dire nulla perché una cena in casa... non può avere contestazioni! Io proverei a dirglielo, pian pianino, ...
un bacio

p.s. anche a me piacciono molto le cene in casa. anche quelle dove ognunoportaqualcosa.

Gao ha detto...

oh come non ti invidio!! che poi non potete neanche brindare a causa del tasso alcolico!! :-)

Gao ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
@@@Aria in Cucina@@@ ha detto...

Eh...in effetti per una che odia il freddo come me meno 13 è una bella prova d'amore...anche io pensavo al the e alla cioccolata con panna ma poi quando ho letto i tuoi buoni propositi...come darti torto? ogni tnato bisogna anche accontentare l'altro...ma...invece di un anno te e un anno lui...non potete fare ogni anno insieme mettendovi d'accordo?;-)
tanti carissimi auguri di un 2011 sereno e pieno d'amore alla mia prima sostenitrice che ancora trova tempo e voglia di venire a trovarmi!!!!!

ondalunga ha detto...

GGGGGGGGGGGGGGHhhhhhhhhh, e a me piace sciare.
Non aggiungo altro.
In bocca al lupo.